Novatec srl

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Codice Etico

Codice Etico

E-mail Stampa PDF

INDICE

PREMESSA

1. DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE

2. PRINCIPI GENERALI

3. AMMINISTRATORI, DIPENDENTI E COLLABORATORI

4. PATRIMONIO AZIENDALE

5. RAPPORTI CON CLIENTI, FORNITORI, COLLABORATORI E VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, GLI ORGANI DI REVISIONE E CONTROLLO, I SINDACATI E I PARTITI POLITICI

6. DIFFUSIONE DEL CODICE

7. VIOLAZIONE DEL CODICE

PREMESSA

Il Codice Etico di NOVATEC srl individua i principi ed i valori aziendali, evidenziando regole di condotta la cui osservanza - da parte di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, operano in nome e per conto della Società è fondamentale per il regolare funzionamento, l'affidabilità della gestione e l'immagine della Società stessa.

A tali principi si devono richiamare le operazioni ed i comportamenti sia nei rapporti professionali interni che nelle relazioni con i soggetti esterni alla Società.

E’ fondamentale che il modo di operare della NOVATEC sia ispirato a principi di chiarezza e trasparenza, di rigorosa osservanza della legge, di concorrenza leale, di rispetto degli interessi legittimi dei clienti, dei fornitori, dei dipendenti, dei soci, delle istituzioni e della collettività. Il contesto aziendale che NOVATEC intende instaurare mira a raccomandare e promuovere un elevato standard di professionalità ed a vietare quei comportamenti che si pongono in contrasto non solo con le disposizioni normative, di volta in volta rilevanti, ma anche con i valori che NOVATEC intende promuovere.

1. DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE

I principi e le disposizioni del presente Codice Etico sono vincolanti per gli Amministratori, per tutte le persone legate da rapporti di lavoro subordinato con la Società e per tutti coloro che operano per la Società, quale che sia il rapporto che li lega alla stessa (nel seguito denominati "collaboratori").

I principi e le disposizioni del presente Codice Etico costituiscono specificazioni esemplificative degli obblighi generali di diligenza, correttezza e lealtà che qualificano l'adempimento delle prestazioni lavorative ed il comportamento che il dipendente o il collaboratore è tenuto ad osservare nei rapporti con i colleghi e nelle relazioni con clienti e fornitori.

La Società richiede inoltre a tutti coloro che interagiscono con essa (società partecipate, clienti, fornitori) il mantenimento di una condotta che segua i principi generali del presente Codice Etico.

2. PRINCIPI GENERALI

I rapporti interpersonali ed i comportamenti, a tutti i livelli aziendali, devono essere improntati ai seguenti valori etici fondamentali di NOVATEC:

onestà, correttezza, imparzialità, diligenza e professionalità.

Per onestà si intende il rispetto delle leggi vigenti e del Codice Etico. In nessun caso l’interesse della Società può giustificare un comportamento illegale.

Per correttezza si intende l’operare in buona fede, con lealtà e senso di responsabilità, stabilendo rapporti professionali e commerciali corretti, e tutelando il patrimonio aziendale (brevetti, know how, …).

Per imparzialità si intende l’evitare qualunque forma di discriminazione basata su età, sesso, orientamento sessuale, stato di salute, razza, nazionalità, opinioni politiche e sindacali e credenze religiose.

Per diligenza e professionalità si intende lo svolgimento diligente delle proprie prestazioni professionali, perseguendo obiettivi di efficacia ed efficienza nell’interesse della Società.

Qualora sorgano dubbi sulla condotta da adottare, nasce l’obbligo di rivolgersi al proprio responsabile, se dipendente, ovvero al proprio referente aziendale, se soggetto diverso.

3. AMMINISTRATORI, DIPENDENTI E COLLABORATORI

La Società basa le proprie politiche di reclutamento e di retribuzione di dipendenti e collaboratori su criteri di professionalità e di merito.

I rapporti tra gli Amministratori, i Dipendenti e i Collaboratori della Società sono improntati a valori di civile convivenza e si svolgono nel rispetto dei diritti e della libertà delle persone e dei principi fondamentali che affermano la pari dignità sociale senza discriminazioni per ragioni di nazionalità, lingua, sesso, razza, credo religioso, appartenenza politica e sindacale, condizioni fisiche o psichiche.

I rapporti tra gli Amministratori, i Dipendenti e i Collaboratori, a prescindere dai livelli di responsabilità, si svolgono con lealtà, correttezza e rispetto, fermi restando i ruoli e le diverse funzioni aziendali.

Ciascun Amministratore, Dipendente e Collaboratore è tenuto ad essere collaborativo, assolvendo ai propri compiti con responsabilità, efficienza e diligenza.

4. PATRIMONIO AZIENDALE

I dipendenti ed i collaboratori sono tenuti ad operare con diligenza per mantenere in buono stato i beni aziendali, materiali e immateriali, avuti in affidamento per l’espletamento dei propri compiti, evitando uso impropri.

Gli Amministratori, i Dipendenti e i Collaboratori sono tenuti a mantenere la massima riservatezza sui documenti, sul know-how, sui progetti, sulle attività e sulle informazioni che riguardano la Società, di cui sono venuti a conoscenza per il ruolo che ricoprono nella Società.

Le informazioni e i documenti possono essere acquisiti, usati o comunicati solo dalle persone autorizzate in via generale, per posizione aziendale o funzione, ovvero specificatamente incaricate.

5. RAPPORTI CON CLIENTI, FORNITORI, COLLABORATORI E CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, GLI ORGANI DI REVISIONE E CONTROLLO, I SINDACATI E I PARTITI POLITICI

Tra gli obiettivi aziendali si considerano prioritari:

· la soddisfazione del cliente;

· la scelta di fornitori e/o collaboratori per l’acquisto di beni e servizi che garantiscano elevate competenze e professionalità con un buon rapporto qualità – prezzo;

· il mantenimento di relazioni costruttive, trasparenti ed durature con la clientela, i fornitori ed i collaboratori.

Risulta altrettanto importante nei rapporti con clienti, fornitori e collaboratori:

· operare nel rispetto della legge;

· il rispetto degli impegni assunti;

· la comunicazione di informazioni veritiere e complete in modo tempestivo.

Nelle relazioni tra Amministratori e Dipendenti della Società con collaboratori, clienti, fornitori, e personale della Pubblica Amministrazione e di Organi di Revisione e Controllo, è vietato mettere in atto comportamenti fraudolenti o corruttivi.

Gli Amministratori e i Dipendenti devono astenersi dall’operare qualora si vengano a trovare in situazioni di conflitto di interessi tra gli interessi propri, personali o familiari, e quelli della Società.

La Società non eroga contributi a partiti politici, movimenti, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, né a loro rappresentanti, pur riconoscendone l’importante funzione all’interno della società.

6. DIFFUSIONE DEL CODICE

La Società si impegna ad informare i propri Amministratori, Dipendenti e Collaboratori, nonché tutti coloro con i quali intrattiene rapporti di lavoro, delle disposizioni presenti in questo Codice Etico e ne sollecita l’osservanza.

La Società provvede alla diffusione del Codice presso questi soggetti illustrandone i contenuti, oltre a renderlo disponibile pubblicamente sul proprio sito web.

7. VIOLAZIONE DEL CODICE

La violazione del Codice Etico da parte dei destinatari comporta il risarcimento dei danni causati da tale inosservanza e l’applicazione di sanzioni.

Per i Dipendenti il rispetto del Codice si aggiunge ai doveri generali di lealtà, di correttezza, di esecuzione del contratto di lavoro secondo buona fede.

La violazione del Codice costituisce un inadempimento delle obbligazioni derivanti dal rapporto di lavoro, con ogni conseguenza contrattuale e di legge.

 

 
Novatec s.r.l. – Piazzale Pontieri, 1 – 67100 Roio Poggio (L’Aquila) – Italy
E-Mail: info@novatecspinoff.com - Tel.  +39 0862-1965237  -  Fax 0862 431274
C.F. e P.I. 01704340668 - C.C.I.A.A. Aq  - N. Repertorio 114216 - Cap. Soc. € 50.000 i.v.


Cerca nel sito

Login